Il sindacato OCST ha preso posizione sul rapporto finale del Gruppo strategico incaricato di accompagnare la concretizzazione dell'iniziativa "Salviamo il lavoro in Ticino".

 

Tra le varianti esaminate dal Gruppo strategico, l'OCST opta e conferma quale salario minimo preferibile per raggiungere un impatto significativo sui bassi salari in Ticino il salario di 20.34 fr. all'ora, pari ad un salario mensile di 3'532 fr. (per 12 mensilità).

Resta la preoccupazione per l'effetto sull'occupazione. Siamo tuttavia persuasi che questo livello salariale sia sostenibile per la maggior parte delle aziende di questo Cantone. Il salario minimo proposto è del resto in linea con quanto prefigurato dagli altri Cantoni che si stanno muovendo nella stessa direzione.

>>Leggi tutto